Rapporto Ambiente | SNPA Edizione 2018

ID 7885 | | Visite: 548 | Documenti Ambiente ISPRAPermalink: https://www.certifico.com/id/7885

Rapporto ambiente SNPA 2018

Rapporto Ambiente | SNPA Edizione 2018

SNPA, 27/02/2019

Il Rapporto Ambiente - SNPA nasce nell’ambito del SNPA per un’ampia ed efficace divulgazione dei dati e dell’informazione ambientale prodotta da ISPRA e dalle ARPA/APPA.

La base dati è l’Annuario dei dati ambientali ISPRA.

Il Rapporto è realizzato in un unico volume strutturato in tre parti. La prima descrive le realtà regionali attraverso l’analisi di 16 indicatori; la seconda è composta da brevi articoli che riguardano attività SNPA particolarmente rilevanti e di interesse per la collettività; la terza consiste in brevi articoli riguardanti specificità regionali.

...

INTRODUZIONE
SINTESI DELLO STATO DELL’AMBIENTE
INDICATORI AMBIENTALI
• Controlli SNPA (AIA e Seveso)
• Siccità Idrologica
• Particolato (PM10)
• Aree di tutela ambientale
• Aziende agricole che aderiscono a misure ecocompatibili e che praticano agricoltura biologica
• Consumo di suolo
• Inventario dei fenomeni franosi d'Italia (IFFI)
• Indice di qualità stato chimico delle acque superficiali
• Indice di qualità stato ecologico delle acque superficiali
• Indice di qualità stato chimico delle acque sotterranee (SCAS)
• Stato ecologico delle acque marino costiere
• Produzione Rifiuti urbani
• Raccolta differenziata
• Superamenti dei valori di riferimento normativo per campi elettromagnetici generati da impianti per radiotelecomunicazione ed elettrodotti
• Sorgenti si rumore controllate e percentuale per cui si è riscontrato almeno un superamento dei limiti
• Comunicazione ambientale
FOCUS
SINTESI
1. MONITORAGGIO E CONTROLLI
• L’utilizzo dei dati satellitari per la valutazione degli effetti sanitari delle temperature estreme e dell'inquinamento atmosferico a Roma (ARPA Lazio)
• La qualità delle misurazioni di emissioni in atmosfera (ISPRA)
• Mappatura amianto in Piemonte - telerilevamento aereo e con droni (ARPA Piemonte)
• Sinergia tra modellazione matematica e monitoraggio ambientale a supporto della gestione ambientale delle operazioni di movimentazione di sedimenti in ambito portuale e costiero: standardizzazione di metodi a partire da casi applicativi (ISPRA e ARPA Liguria)
• PhytoNumb3rs: Un toolkit a supporto della determinazione della densità cellulare del fitoplancton con il metodo di Utermöhl (ARPA Puglia)
• Valutazione ecologica del fitoplancton marino mediante un giudizio di esperto (ARPA Lazio)
• La taratura della strumentazione e la riferibilità metrologica delle misure (ARPA Piemonte)
• L’analisi forense nelle contaminazioni ambientali da prodotti (ARPA Liguria)
2. CLIMA
• Il poor man’s ensemble operativo presso ARPAL (ARPA Liguria)
• L’Osservatorio Clima e i servizi climatici (ARPAE Emilia-Romagna)
• Le temperature dei mari italiani dal 1900 ad oggi (ISPRA)
3. ATMOSFERA
• Misure di qualità dell’aria in 3D (ARPA Valle d’Aosta)
• Progetto LIFE BrennerLEC: gestione dinamica del traffico autostradale per ridurre le emissioni di inquinanti (APPA Bolzano - APPA Trento)
• L’evidenza della combustione della biomassa legnosa in Emilia-Romagna (ARPAE Emilia-Romagna)
• PM10 secondario inorganico, principale componente del particolato nella pianura lombarda (ARPA Lombardia)
• SW open source per la gestione della rete di monitoraggio della qualità dell’aria (ARPA Valle d’Aosta)
• Idrocarburi non metanici e ozono: studio delle serie storiche ed eventuali criticità derivanti dalla contestuale presenza dei due parametri (ARPA Basilicata)
• Artificial neural networks per la previsione della qualità dell’aria in condizioni meteo simulate – primi risultati del modello INTEL-Air (ARPA Sicilia)
4. BIOSFERA
• Progetto Pilota ISPRA-ARPA Campania. Redazione di protocolli di monitoraggio, campionamento e analisi finalizzati alla valutazione della dispersione accidentale nell’ambiente di colza geneticamente modificato nella regione Campania. (ARPA Campania e ISPRA)
5. GEOSFERA 
• Studio delle variazioni delle condizioni di pericolosità da frana lungo la rete dei sentieri e delle modifiche della circolazione idrica sotterranea avvenute nel territorio del Parco Nazionale dei Monti Sibillini a seguito degli eventi sismici 2016-2017 (ISPRA)
• Approccio integrato nella caratterizzazione dei siti contaminati da solventi clorurati tramite phytoscreening e camera di accumulo (ARTA Abruzzo)
6. IDROSFERA
• Il telerilevamento da satellite per il monitoraggio delle praterie di Posidonia oceanica (ARPA Calabria)
• Progetto EOMORES: monitoraggio della qualità delle acque del lago Trasimeno tramite immagini satellitari e misure in situ (ARPA Umbria)
• Monitoraggio della presenza di sostanze perfluorurate nel biota (fauna ittica) (ARPA Toscana)
• Procedura per l’analisi dei superamenti delle Concentrazione della Soglia di Contaminazione (CSC) riscontrati nel corso del monitoraggio dei corpi idrici sotterranei (ARPA Sardegna)
7. RIFIUTI
• Approccio sistemico alla definizione dello spreco alimentare (ISPRA)
• Progetto di ricerca e controllo dei Siti a Rischio Interramento Rifiuti (R.I.R.) (ARPA Molise)
• Le indagini merceologiche sulla composizione dei RSU, monitoraggio sulla qualità della raccolta differenziata (ARPA Marche)
8. AGENTI FISICI
• Sperimentazione sull’utilizzo della tecnologia 5G per la telefonia mobile a Milano (ARPA Lombardia)
• La rete di monitoraggio della brillanza del cielo notturno nel Veneto (ARPA Veneto)
• Le autorizzazioni “in deroga” per le manifestazioni musicali: proposta di un criterio semplificato di valutazione della popolazione esposta (ARPA Sicilia)
• I licheni come rivelatori del rischio ambientale (ARPA Calabria)
• Progetto radon: misure per 1000 famiglie (ARPA Friuli Venezia Giulia)
9. AGENTI CHIMICI
• Applicazione e validazione di un nuovo metodo per la determinazione del Glifosate e dell’AMPA (ARPA Sicilia)
10. COMUNICAZIONE AMBIENTALE
• La Rete “Comunicazione e Informazione SNPA” (ARPA Toscana e ISPRA)
• L'uso delle APP per conoscere l’ambiente intorno a noi in tempo reale (ARPA Piemonte)
• ARPAV Temporali APP, ARPAV Temporali Bot e Webapp Temporali: i nuovi servizi di ARPAV dedicati ai temporali (ARPA Veneto)
• Eco-Eventi Trentino (APPA Trento)
SPECIFICITÀ REGIONALI
SINTESI
1. MONITORAGGIO E CONTROLLI
• Monitoraggio delle emissioni odorigene (ARPA Puglia)
• Analisi preliminare per la rappresentatività spaziale delle stazioni di monitoraggio di qualità dell’aria nella Val d’Agri – Basilicata (ARPA Basilicata)
• Il Progetto Speciale Cave – Un nuovo sistema integrato di controllo (ARPA Toscana)
• Accompagnamento ambientale alle ‘Grandi opere: un esempio di gestione di multiproblematiche ambientali (ARPA Liguria)
2. ATMOSFERA
• Biomonitoraggio della qualità dell’aria in Abruzzo tramite i licheni: risultati delle misurazioni del periodo 2013-2017 (ARTA Abruzzo)
• La previsione e la valutazione regionale del PM10 – il sistema modellistico SPIAIR (ARPA Veneto)
3. BIOSFERA
• Individuazione degli elementi della rete ecologica regionale: sviluppo e utilizzo di una metodologia di ARPA Piemonte (ARPA Piemonte)
4. GEOSFERA
• Monitoraggio del fiume Mera e del lago di Mezzola a seguito dell’evento franoso del Pizzo Cengalo, Val Bondasca (Svizzera) (ARPA Lombardia)
• La caratterizzazione dei bacini vulcanici laziali: l’approccio sperimentale al caso del lago di Vico e le risultanze delle indagini (ARPA Lazio)
• Amianto: un impegno costante (ARPA Friuli Venezia Giulia)
• Inquinamento diffuso dei suoli: il caso della città di Trieste (ARPA Friuli Venezia Giulia)
5. IDROSFERA
• Naufragio Concordia: conseguenze ambientali e ripristino dei fondali (ISPRA e ARPA Toscana)
• Il sistema idrogeologico della Piana di Castelvetrano-Campobello di Mazara (TP) e la valutazione del trasferimento degli inquinanti dal corpo idrico sotterraneo ai corpi idrici superficiali connessi (ARPA Sicilia)
• Determinazione dello stato quantitativo della falda nella piana di Aosta (ARPA Valle d’Aosta)
• Ottimizzazione dell’affidabilità dei risultati e dello sforzo di campionamento: Un Approccio Multiplo applicato alla classificazione dello Stato Ecologico della Laguna di Venezia ai sensi della Direttiva 2000/60/CE (ARPA Veneto e ISPRA)
• Ingressione salina della Piana di Muravera (Sardegna sud-orientale): attività ARPAS per il monitoraggio della falda (ARPA Sardegna)
• La cetofauna dei mari della Campania: particolarità e minacce (ARPA Campania)
• Impatto della pesca a strascico sui fondali marini (ARPA Marche)
• Il fenomeno delle mucillagini in mare Adriatico (ARPAE Emilia-Romagna)
• Presenza dello Ctenoforo Mnemiopsis leidyi (A. Agassiz, 1865) nel mare Adriatico (ARPAE Emilia-Romagna)
• Contaminazione da Mercurio dell’asta fluviale Paglia – Tevere. Potenziale danno ambientale e inquinamento transfrontaliero (ARPA Umbria)
6. AGENTI FISICI
• La tutela del silenzio nelle Dolomiti: un monitoraggio acustico a passo Sella (APPA Trento)
• Analisi di radioattività naturale in campioni di sedimenti fluviali della regione Calabria (ARPA Calabria)
7. AGENTI CHIMICI
• Applicazione dell’indicatore CIP (Classe d’Impatto Potenziale) al monitoraggio dei pesticidi nelle acque interne della Sicilia (ARPA Sicilia)
8. AMBIENTE E BENESSERE
• Effetti sanitari a breve termine del PM10 di origine desertica e non desertica sulla salute umana in Sicilia (ARPA Sicilia)
• La sorveglianza della legionellosi in Campania (ARPA Campania)
• Analisi biologiche su campioni in ambiente indoor in due edifici dopo il sisma dell’Aquila del 6/4/2009 (ARTA Abruzzo)
9. COMUNICAZIONE AMBIENTALE
• IMPAROSICURO Percorso di formazione sul rischio alluvione (ARPA Liguria)
• GreenEvent – Manifestazioni sostenibili (APPA Bolzano)

_____

Fonte: SNPA

Scarica questo file (Rapporto Ambiente 2018.pdf)Rapporto Ambiente 2018SNPA | 07 2019 19132 kB(62 Downloads)

Tags: Ambiente Emissioni Rifiuti ISPRA