Carta idrogeologica d'Italia

ID 7845 | | Visite: 448 | Documenti Ambiente ISPRAPermalink: https://www.certifico.com/id/7845

Temi: Ambiente , ISPRA

 Carta idrogeologica Italia

Carta idrogeologica d'Italia alla scala 1:50.000

La pubblicazione di queste Linee Guida vuole contribuire a far prendere atto che la cartografia idrogeologica è un’attività fondamentale per ogni tentativo di tutela e di razionale gestione del patrimonio idrico, che deve essere conosciuto con il maggiore dettaglio possibile.

Scopo di questa Guida è di promuovere la preparazione di documenti cartografici che, oltre a rappresentare i lineamenti idrogeologici regionali di prevalente interesse scientifico, forniscano all’utente ogni possibile informazione espressa in termini quantitativi, anche se definiti per approssimazione, circa l’entità delle risorse idriche localmente disponibili, la loro qualità e la loro distribuzione in superficie e nel sottosuolo.

Poiché le condizioni idrogeologiche locali dipendono dis olito, in larga misura, dalla situazione idrogeologica regionale, che vede le acque sotterranee muoversi dalle aree di infiltrazione verso quelle di emergenza, si ritiene opportuno far precedere lo sviluppo del rilevamento idrogeologico a scala di dettaglio da un’indagine a carattere regionale con la preparazione di un documento di lavoro a scala compresa tra 1:200.000 e 1:500.000. tale documento dovrà riassumere lo stato delle conoscenze già acquisite e consentirà di tracciare per grandi linee la circolazione regionale. Per una opportuna cartografia omogenea a livello nazionale, tutti gli affioramenti saranno distinti con il grado di permeabilità relativa, indipendentemente dal tipo di permeabilità, in quattro classi, nell’ambito delle quali sono evidenziate le litologie prevalenti. il significato idrogeologico di ciascuna classe di permeabilità è distinto tramite colori e tonalità di ciascun colore che si riferiscono alle aree di ricarica e alla potenzialità idrica degli acquiferi.

Le aree dove prevale il processo di infiltrazione e di ricarica degli acquiferi, rappresentate da litologie a più alta permeabilità relativa, saranno evidenziate con il colore rosso-arancio, indicando così le zone più vulnerabili del sistema acquifero; le aree a più bassa permeabilità, connesse ai processi di ruscellamento e di emergenza delle acque sotterranee, saranno evidenziate con i colori grigio-verde. il presente documento “Nuove linee guida al rilevamento e alla rappresentazione della carta idrogeologica d’italia” è costituito dalle specifiche tecniche e da indicazioni per l’organizzazione della legenda cartografica, della carta e delle note illustrative.
...
segue in allegato

PREMESSA
1. INTRODUZIONE
2. SPECIFICHE TECNICHE PER IL RILEVAMENTO DI CAMPAGNA
3. ORGANIZZAZIONE DELLA LEGENDA, DELLA CARTA E DELLE NOTE ILLUSTRATIVE

BIBLIOGRAFIA TEMATICA ESSENZIALE

APPENDICE

Appendice 1 - Proposte per la legenda dei simboli
Appendice 2 - Schede per il rilevamento dati dei pozzi (Schede 1, 2 e 3)
Appendice 3 - Schede per il rilevamento dati delle sorgenti (Schede 4 e 5)
Appendice 4 - Schede per il rilevamento dati dei corsi d'acqua (Schede 6, 7 e 8)

ISPRA
Volume 14/2018
 

 

Scarica questo file (Carta idrogeologica d'Italia alla scala Carta V.14 2018.pdf)Carta idrogeologica d'Italia alla scala Carta V.14 2018ISPRA 2018IT2889 kB(102 Downloads)

Tags: Ambiente ISPRA