Slide background
Slide background

Manuale operativo ADR

ID 3745 | | Visite: 2811 | Documenti Riservati Trasporto ADRPermalink: https://www.certifico.com/id/3745

Manuale operativo ADR

Il Manuale, intende fornire un quadro generale dell'ADR, la normativa per il trasporto su strada di merci pericolose, con tabelle e illustrazioni.

Nota: il Manuale è presente nel Prodotto completo 
Certifico Manuale operativo ADR (Codice CADR15)

Il trasporto su strada delle merci pericolose, per i rilevanti problemi che può causare alle persone e all’ambiente, è stato oggetto nel tempo di particolare attenzione da parte sia del legislatore nazionale sia delle comunità internazionali che, a livello ONU, ha costituito specifiche commissioni di studio che hanno poi portato alla redazione dell’ADR.

L’obiettivo della regolamentazione ADR è di rendere il più sicuro possibile il trasporto di merci pericolose e contemporaneamente uniformare le norme del trasporto internazionale di merci pericolose su strada.

Cenni generali e storici

L'Accordo ADR sul trasporto di merci pericolose è un accordo internazionale tra paesi dell’ONU (Organizzazione delle Nazioni Unite) la cui finalità è quella di armonizzare le norme di sicurezza attinenti i trasporti internazionali di merci su strada, nonché di garantire per tali trasporti un livello accettabile di sicurezza. ADR è l’acronimo di Accord Dangereuses Routes, sintesi di “Accord europeen relatif au transport international des marchandises dangereuses par route”.

L’Accordo è stato siglato a Ginevra il 30 settembre 1957 sotto gli auspici della Commissione Economica per l’Europa (ECE) ed è entrato in vigore il 29 gennaio 1968. I paesi che hanno sottoscritto l'ADR attualmente sono 49; in Italia è stato recepito con il D.M. 4 settembre 1996.

Cosa sono RID, IMDG, IMO, ADNR e ICAO/IATA

Se il trasporto di merci pericolose non avviene solo su strada, si deve far riferimento a normative concettualmente analoghe alla normativa ADR.

RID - Regolamentazione internazionale relativa al trasporto ferroviario di merci pericolose

IMDG - Codice internazionale marittimo per le merci pericolose

IMO - Organizzazione internazionale marittima

ADN - Accordo relativo al trasporto in acque interne di merci pericolose

ICAO/IATA - Norme relative al trasporto aereo di merci pericolose

Che cosa regola la normativa ADR

La disciplina ADR si applica ai trasporti di merci pericolose su strada e per i trasporti intermodali che prevedono tratti del percorso su strada:

Internazionali: sul territorio di almeno 2 paesi contraenti (firmatari), anche se su uno di essi solo in transito, all’interno della UE o fra gli stati aderenti all’accordo, anche se non compresi dell’UE;

Interni: l’UE ha infatti reso obbligatoria l’applicazione delle norme contenute negli allegati all’accordo ADR anche ai trasporti interni ai singoli stati mediante direttive che divengono norme nazionali e prevalgono sulle altre che, conseguentemente vanno disapplicate qualora con esse in contrasto.

La normativa ADR ha lo scopo di regolamentare:

- la modalità di riconoscimento delle merci pericolose
- gli elenchi delle merci pericolose ammesse al trasporto su strada
- le modalità relative al trasporto
- le cautele da adottare per l’immagazzinaggio delle varie merci
- i tipi di imballaggio e relative prove di omologazione
- la progettazione e la costruzione delle cisterne
- i controlli e il riconoscimento dell’idoneità tecnica dei veicoli adibiti al trasporto di merce pericolosa
- la formazione e il riconoscimento dei conducenti da adibire alla guida dei veicoli.

Struttura dell’ADR

L’accordo ADR è composto di 17 articoli, un protocollo d’intesa e due allegati ai quali sono demandate tutte le disposizioni:

Allegato A: dove sono indicate le disposizioni su sostanze e oggetti pericolosi (classificazione, esenzione, imballaggi, etichette, cisterne, documenti, …) e, inoltre, sono elencate le merci pericolose escluse dal trasporto su strada e quelle ammesse a certe condizioni.

Allegato B: dove sono indicate le disposizioni sui mezzi di trasporto e sulla loro approvazione, sull’equipaggiamento e sulle modalità di trasporto.
...

Classi ADR


...

Etichette ADR:


...

Imballaggi:

Certifico Srl - IT Rev. 3.0 2017



Tags: Merci Pericolose Formazione ADR Abbonati Trasporto ADR

Articoli correlati

Ultimi archiviati Merci Pericolose

Gen 16, 2018 256

D.P.R. 6 giugno 2005 n. 134

D.P.R. 6 giugno 2005 n. 134 Regolamento recante disciplina per le navi mercantili dei requisiti per l'imbarco, il trasporto e lo sbarco di merci pericolose. (GU n. 163 del 15-7-2005- Suppl. Ordinario n.123) Leggi tutto
M309 Cables ADR
Gen 02, 2018 276

Multilateral Agreement M309

M309 9.2.2.2.1 Cables Multilateral Agreement M309 under section 1.5.1 ADR concerning cables in accordance with 9.2.2.2.1 ADR(1) By derogation from the provisions of the second paragraph of 9.2.2.2.1 of ADR the cables do not have to be tested as stipulated in ISO 16750-4:2010 and ISO… Leggi tutto

Più letti Merci Pericolose

Set 07, 2017 27268

GHS - Fourth revised edition

in GHS
GHS - Fourth revised edition GHSGlobally Harmonized System of Classification and Labelling of Chemicals Il GHS è un regolamento internazionale per la classificazione, l'etichettatura e l'imballaggio di sostanze chimiche che deve essere integrato nel diritto nazionale.Nel quadro della Conferenza… Leggi tutto
Gen 07, 2017 15805

Istruzioni Scritte (Tremcards) ADR 2015

Istruzioni Scritte (Tremcards) ADR 2015 I modelli ufficiali delle Istruzioni Scritte (Tremcards) ADR 2015Ricordiamo che con l'ADR 2015 le Tremcards sono state modificate.Allegato all'articolo le Tremcards rilasciate ad oggi, aggiorneremo i Modelli allegati al rilascio ufficiale sul sito… Leggi tutto